Marketing, Memory and Make-up
50% off all hosting at servwise

Archive for June, 2010

Nuovo pannello di controllo Windows e .NET V4

Thursday, June 17th, 2010

Come alcuni di voi sapranno gli autori di DotNet Panel (DNP),   il nostro  pannello di controllo  Windows, che e’ stato scelto da noi per la sua eccellenza,  hanno deciso recentemente di  rendere il loro software Open-Source. Questo ha comportato anche la scelta di un nuovo nome, il pannello ora si chiama  Web Site Panel (WSP). A nostro avviso questa è un ottima notizia e consentirà  di aggiungere sempre più funzionalità al software e di raggiungere un pubblico molto più ampio. Non si dovrebbe notare nessun cambiamento a parte il logo e nessuna perdita di funzionalità.L’altra grande novità che sappiamo alcuni dei nostri clienti attendevano, è l’aggiunta di .NET v4 ai nostri server Windows, che ora può essere scelto dall’ area estensioni del sito web del pannello di controllo.

Le regole Italiane anti-spamming

Tuesday, June 15th, 2010

Le regole anti-spamming sono regole internazionali, quindi valide ovunque, anche in Italia.

Lo spamming consiste nell’inviare email a persone o aziende senza il previo consenso del ricevente. Quindi sono spammming anche quei messaggi volti a pubblicizzare l’iscrizione a una newsletter spediti tramite email, come il classico email senza consenso, per chiedere il consenso.

Spesso i fornitori di hosting e/o registrar Italiani per questo tipo di infrazione sospendono il servizio senza alcun preavviso, perchè non intendono in nessuno modo, sia diretto che indiretto, legare il proprio nome e o servers ad attività contrarie alla netiquette ed al buonsenso.

Quali sono i comportamenti da tenere per non incorrere in spamming?

– Non iscrivere nessun indirizzo email senza il preventivo consenso dell’interessato/a.(Quindi inviare una email senza consenso, per chiedere il consenso è spamming)
– Non rendere ambiguo il contenuto della tua newsletter. La descrizione della stessa agli utenti del tuo sito deve coincidere con i suoi effettivi contenuti.
– Se un iscritto risponde alla tua newsletter con soggetto REMOVE, cancellami e non viene cancellato.

In quali casi i registrar di domini Italiani sospendono il servizio?

Qualora un registrar ravvisasse attività di spamming attraverso Newsletter o semplice email sospenderà l’utilizzatore, senza alcun preavviso. A titolo puramente indicativo, ma non esaustivo, sono causa di sospensione del servizio:
– I messaggi volti a pubblicizzare l’iscrizione, pubblicati su newsgroup e forum di discussione, nonchè spediti tramite email.
– L’iscrizione di indirizzi email senza il preventivo consenso dell’interessato/a.
– Il rifiuto di cancellazione dalla newsletter, quando non giustificato da cause di forza maggiore.

Quindi qual’è il comportamento corretto da seguire?
Se si desidera inviare una newsletter per fidelizzare i propri clienti è necessario creare un form nel proprio sito web per permettere ai propri utenti di iscriversi volontariamente alla newsletter. La newsletter va inviata solo a coloro che si sono iscritti. La newsletter deve contenere un meccanismo per permettere all’iscritto di cancellarsi dalla newsletter se lo desidera.