Sì, Windows fa schifo. È davvero orribile. Ma un male necessario per me e per molti altri.

Una delle cose più schifose è come si rifiuta di accettare che possa esistere qualsiasi altro sistema operativo nel mondo tranne se stesso.

Quindi ho un PC e ho installato Windows e Linux per un po 'di tempo insieme, con grub nell'MBR che gestisce l'avvio sia di Linux che di Windows. O almeno passare l'avvio a NTLDR per far apparire Windows. Nessun problema.

Ma poi volevo reinstallare Windows in un'altra partizione. È sempre utile reinstallare Windows in una nuova partizione in modo da poter copiare bit e pezzi della vecchia installazione quando ne hai bisogno (cose notevoli nella cartella Dati applicazioni nel tuo profilo). Quindi era il momento. La mia installazione di Windows era diventata lenta e gonfia dopo soli sei mesi, poiché installo software in modo casuale per rendere l'esperienza più appetibile. La mia nuova strategia era quella di eseguire tutto principalmente da Linux e fare cose di Windows da una VM Windows sul mio server e usare solo Windows nativo per i giochi.

Ho provato a utilizzare VM Server come un modo per reinstallare Windows nella partizione senza dover lasciare Linux, creando un disco basato su partizione per la VM. VM Server segnala che la tabella delle partizioni non è valida se lo fai durante la mia installazione. Ci sono alcune persone che l'hanno sperimentato prima, ma nessuna sembrava uguale alla mia, e non sono arrivato fino in fondo.

Quindi era giunto il momento per un'installazione nativa. Quindi un PC abbastanza inutile mentre Windows continua a copiare se stesso. Tranne che non ha funzionato. Questa era una novità: la maggior parte dei problemi che si verificano con Windows ho riscontrato una volta o l'altra, ma questo non l'avevo visto.

Il CD si avviava e visualizzava il messaggio "Controllo della configurazione hardware" che precede la schermata di installazione blu, ma non è mai arrivato al blu. Ha solo cancellato lo schermo e si è bloccato.

Quindi ... un po 'di googling (scusa Google per aver usato il tuo nome come verbo, ma seriamente, ora lo è) e scopro che l'installazione di Windows XP non funzionerà se c'è un settore di avvio che non conosce. Cioè, se ce n'è uno presente, e non è uno di Windows. O quello o le tabelle delle partizioni non sono allineate nel modo previsto.

Quindi un po 'di scimmie più tardi, riorganizzando le partizioni in un modo che non volevo e dovendo avviare il disco senza dischi rigidi collegati, finalmente ho installato Windows. Ovviamente, il mio settore di avvio è ora cestinato con quello di Windows invece di grub.

Ma chiaramente rimettere a posto grub mi darà problemi solo la prossima volta che voglio cancellare le finestre.

La buona notizia è che puoi avviare Linux, essenzialmente chain grub, da NTLDR, il boot manager di Windows. C'è una pila di articoli a riguardo e, dalla mia esperienza,  GRLDR  non funziona: questo è il boot manager di grub4dos che dovrebbe essere in grado di leggere ed elaborare un file menu.lst standard. La documentazione è irregolare e dice che deve essere sull'unità di avvio, ma non può essere su NTFS. Non sono sicuro di come risolverlo se l'unità di avvio  è  NTFS.

Quindi l'altro modo è ottenere una copia del settore di avvio estirpato, crearne un file, inserirlo nella directory principale dell'unità di avvio e aggiungerlo a boot.ini.

Devi capire qual è la tua unità di avvio. Nel mio caso grub è stato installato nell'MBR del disco primario / dev / hda. Dopo tutto questo ripieno, è stato cancellato, quindi l'ho reinstallato in un altro disco:

<br /># grub<br />grub&gt; root (hd0,7)<br />grub&gt; setup (hd0,7)<br />

questo installerà grub in / dev / hda8 (l'ottava partizione del primo disco ide - grub stesso numera le partizioni da zero). Se la tua prima unità è SATA, potrebbe fare riferimento a / dev / sda.Ora

fai una copia dei primi 512 settori:

<br />dd if=/dev/hda8 of=linux.boot bs=512 count=1<br />

Copia questo nella partizione Windows primaria, ovunque risiede boot.ini (di solito c :). Quindi modifica boot.ini e inserisci la riga:

<br />c:\linux.boot="Linux"<br />

Reboot, e questo apparirà nel menu di avvio standard per Windows.



Mercoledì, Agosto 22, 2007

« Indietro